domenica 5 agosto 2007

GOCCE DI RUGIADA (con un sorriso) 1



§ Dio è il primo a sorridere di se stesso, altrimenti non avrebbe creato gli uomini a sua immagine e somiglianza (Jesus, 4-2002).

§ Il Padreterno, dalla sua finestra, guarda verso la Terra e tiene sulla mano la bianca colomba dello Spirito Santo. Con un lieve gesto l'affida al cielo e la bianca colomba si cala ad ali aperte giù, giù, giù... Ma dopo un poco - il Padreterno non ha ancora fatto in tempo a cominciare un lavoro - si sente un ticchettio ai vetri.
"Al solito!" dice il Padreterno sconsolato. "Non ha trovato dove posarsi..." (dal libro "Il tavolo del Padreterno", Lia Cerrito, Edizioni San Paolo).
§ Intervista. "Dio, ma si può ancora ridere di te?" "Sì; ma se non vuoi guai, cerca di non ridere mai delle curie!" (Vignazia 02-Jesus, 4-2002).
§ Fra Apostoli: "Oggi a casa di Lazzaro siamo rimasti senza mangiare...". "Come mai?". "Marta non c'era; c'era solo Maria...".
§ Vox populi. "Nella cultura ebraica, per esempio, c'è l'uso di ridere di Dio...". "E, finora, come si dice che l'abbia presa?" (Vignazia 02 Jesus, 4-2002).
Buon sorriso a tutti!


Nessun commento: