lunedì 20 agosto 2007

TASSE... TASSE... TASSE

Mamma mia, ogni giorno che passa il problema delle tasse si fa sempre più pesante, e si va in giro cercando di capire cosa sia giusto e cosa no.
Voi che ne pensate? Beh, non datemi le vostre risposte, ognuno la penserebbe in mille modi. Ma penso che la tassa sia una cosa giusta, purtroppo non si sanno gestire, e vengono moltiplicate e devolute in ciò che non è necessario e costruttivo per una società equa e solidale.
Fa bene il Cardinale Bertone a ricordare al politico cristiano: «il Salmo 71 dovrebbe essere il programma del politico cristiano: rendere giustizia ai poveri e salvare la vita ai miseri. Il politico deve avere attenzione ai più deboli e poveri e far sì che non ci siano ingiustizie nella distribuzione delle risorse dello Stato» (aggiungo: quanti sono in grado di permetterselo economicamente).
Certo non bisogna strumentalizzare ciò che un Cardinale pensa e dice. La questione va risolta "in casa" e non per strada o in convegni culturali e non.
Non è una questione di Chiesa o Vaticano, è una realtà che tocca tutti e che chiunque può leggere benissimo: ateo, agnostico, protestante, musulmano, cattolico... chiunque!
Purtroppo l'ingiustizia è un problema di tutti, e per questo nella mia bocca (e penso in quella di tante altre), esce sempre questa espressione: non esiste una politica!
Forse è il caso di pensare ad una giusta politica, cioé quella che ha cura della Polis e non di se stesso... ecco perché dico che non esiste una politica.
Speriamo allora di risolvere presto questa questione e sopratutto che non si risolva in tasse... tasse... tasse, ma che sia equa e solidale per una giusta convivenza dello Stato che sono i suoi cittadini.

Nessun commento: