sabato 13 settembre 2008

ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE

Un caro saluto a te che leggi quanto scrivo!


Celebriamo con questa XXIV domenica del Tempo Ordinario, l'esaltazione della Santa Croce. Quindi in questa domenica festeggiamo la Croce. Festeggiare un dolore? direste voi! Un argomento decisamente fuori moda anzi, fuori luogo per questo mondo: festeggiare la Croce! Il fare festa ci porta anzitutto a ritrovare il coraggio non solo di dirlo al mondo ma anche a noi stessi. Che i cristiani professano la fede verso un Dio il cui Figlio, vero Dio e vero Uomo, è morto soffrendo in Croce. Che dramma per noi cristiani!
L’esaltazione della santa Croce ci fa conoscere un aspetto del suo cuore che solo Dio stesso poteva rivelarci: la ferita provocata dal peccato e dall’ingratitudine dell’uomo diventa fonte, non solo di una sovrabbondanza d’amore, ma anche di una nuova creazione nella gloria. Attraverso la follia della Croce, lo scandalo della sofferenza può diventare sapienza, e la gloria promessa a Gesù può essere condivisa da tutti coloro che desideravano seguirlo. La morte, la malattia, le molteplici ferite che l’uomo riceve nella carne e nel cuore, tutto questo diventa, per la piccola creatura, un’occasione per lasciarsi prendere più intensamente dalla vita stessa di Dio. Con questa festa la Chiesa ci invita a ricevere questa sapienza divina, che Maria ha vissuto pienamente presso la Croce: la sofferenza del mondo, follia e scandalo, diventa, nel sangue di Cristo, grido d’amore e seme di gloria per ciascuno di noi.
Preghiamo con san Paolino da Nola: O Croce, ineffabile amore di Dio e gloria del cielo!Croce, salvezza eterna. O Croce, sostegno dei giusti, luce dei cristiani, per te, sulla terra, Dio si è fatto schiavo nella carne; per mezzo tuo, l’uomo in Dio, in cielo è stato fatto re, da te la luce vera è sorta, sei tu l’anima della pace, che unisce gli uomini a Cristo mediatore. Sei la scala su cui l’uomo sale al cielo. Sii sempre per noi tuoi fedeli colonna e àncora; dirigi il corso della nostra storia. Nella Croce sia salda la nostra fede, in essa si prepari la nostra corona”. Amen.


scarica la lectio divina


scarica i testi della Messa


scarica la slideshow

Nessun commento: