martedì 18 gennaio 2011

Martedì della II settimana del Tempo Ordinario

Un caro saluto a te che leggi quanto scrivo!

Inizia oggi l'ottavario di preghiera per l'unità dei cristiani. Tema di questi giorni di preghiera: Uniti nell'insegnamento degli apostoli, nella comunione, nello spezzare il pane e nella preghiera (cfr At 2,42). E' importante pregare in questi giorni per l'unità dei cristiani. Sì, la storia ricorda che la separazione nacque per eresie ma possiamo aggiungere per tutti, compreso clero e religiosi, che la separazione nacque per mancanza di amore verso Dio, verso il prossimo, e anche verso la Verità di fede.
Noi preghiamo per un vero ritorno alla fede dove insieme ci ritroveremo secondo quanto viene espresso da san Luca negli Atti degli Apostoli.
Penso che il Vangelo odierno (vedi Mc 2,23-28), preso dalla penna dell'evangelista Marco, ci riporti al cuore della fede. Gesù è in mezzo a noi per far chiarezza e non per promuovere la divisione. La nostra men te sembra più contorta, ogni giorno che passa. L'espressione "Il sabato è stato fatto per l'uomo e non l'uomo per il sabato" non è altro che un manifestare la signoria di Dio sull'uomo. E' un vivere i comandamenti oltre il proprio naso!
In tutto questo, ricordiamo, è sempre Dio che ha premura per ciascuno di noi. Sì, a noi compete di aiutarlo in questo facendoci aiutare da lui che sempre ci ricorda che la carità va oltre la ritualità.
Preghiamo perché la nostra vita di fede non sia per strade ingannevoli, ma secondo la strada di Dio.
Santa Teresa d'Avila ci ricorda che se vogliamo essere tutto non dobbiamo voler essere qualcosa.
Buona preghiera a tutti voi!!!

1 commento:

Luigi ha detto...

speriamo, e preghiamo, che il Corpo di Cristo possa ritornare presto a respirare a pieni polmoni...