sabato 9 gennaio 2016

BATTESIMO DEL SIGNORE (Anno C) - Festa

Oggi chiudiamo il tempo di Natale che culmina proprio con la celebrazione del battesimo del Signore Gesù. Celebrarlo vuole essere l'occasione per ricordare il nostro battesimo. Per capirlo, Gesù stesso ci presenta una strada fatta di abbassamento e umiltà.
Questa è la via che appartiene al Padre e al suo disegno di amore per ciascuno di noi. Cristo aderì pienamente per essere obbediente alla sua volontà di amore verso l’uomo in tutto, fino al sacrificio sulla croce.
Questo suo abbassarsi è uno scegliere il patire con gli uomini, di farsi penitente insieme a noi (il battesimo di Giovanni è di penitenza), lo vediamo in fila con gli altri. Immergendosi in quelle acque insieme ai peccatori si fa solidale con loro ed esprime la vicinanza di Dio.
Questa vicinanza l'evangelista la sottolinea in maniera particolare: la manifestazione della Santissima Trinità, che dà testimonianza della divinità di Gesù, del suo essere il Messia promesso, Colui che Dio ha mandato a liberare il suo popolo, perché sia salvato (cfr. Is 40,2).
Accogliendo il dono del battesimo anche noi siamo chiamati a riavvicinare e riavvicinarci a Dio, perché Cristo con il suo battesimo ci ha reso nuove creature, per realizzare l'universale chiamata alla santità ed essere inviati nella quotidianità a render visibile Cristo, il Figlio di Dio redentore dell'uomo e della storia.

Buona festa del Battesimo del Signore a tutti voi!


Per i testi della liturgia CLICCA QUI

Per la lectio divina CLICCA QUI





Video a cura di Gaetano Lastilla


Nessun commento: