sabato 12 marzo 2016

V DOMENICA DI QUARESIMA (ANNO C)

Stiamo per concludere il tempo forte della Quaresima, manca poco. 
La Liturgia della Parola di questa domenica ci mostra le grandi meraviglie di Dio, la sua novità: la misericordia, tema particolare che riscontriamo nel brano dell'adultera e da vivere in quest'Anno Giubilare.
La misericordia, illustre "sconosciuta" ma sempre presente nella vita dell’umanità. 
Sconosciuta perché, anche se ne sentiamo parlare, non la pratichiamo. Anche se ne siamo avvolti, non la doniamo. 
La novità di cui si parla è "l’amore scandaloso di Dio" (Enzo Bianchi), un amore che dà fastidio, perché attuare la misericordia non entra nella logica umana. Infatti, il messaggio globale di Gesù riusciamo a capirlo, anche a stento, per viverlo nella nostra vita cristiana, perché riconosciamo il giusto, Colui che fa il bene. Purtroppo non rientra in noi la logica dell’amore: essa è tutto all'opposto al nostro modo di pensare e quindi fatichiamo e ci sentiamo oppressi.
Niente di più falso. C'è bisogno, oltre che abbandonarsi in Dio, di accogliere la sua novità, la sua azione.
Invece cosa succede, cosa facciamo? Ci arrampichiamo alla giustizia, alla Legge per trovare un capro espiatorio per accusare Gesù.
Il cuore della Legge, insegna ancora una volta Gesù, è l'amore, il perdono. Gesù nel vangelo termina dicendo: va' e d'ora in poi non peccare più. Ritorniamo nella vita ordinaria rinnovati dalla gioia del perdono, dalla misericordia per vivere bene in novità di vita.

Buona Domenica nel Signore a tutti voi!


per i testi della Liturgia CLICCA QUI

per la lectio divina CLICCA QUI




Video a cura di Gaetano Lastilla

immagine, fonte: http://la-domenica.it/v-domenica-di-quaresima-2016/


Nessun commento: