sabato 17 febbraio 2018

I DOMENICA DI QUARESIMA (ANNO B)

CONVERTITEVI 
E CREDETE NEL VANGELO

Con il Mercoledì delle Ceneri è iniziata la Quaresima, un itinerario di purificazione e preghiera per celebrare la Pasqua del Signore in tutta la sua bellezza.
Siamo all'inizio del Vangelo di Marco, dove il suo incipit è stato e sarà, per tutta l'estensione dell'Evangelo, presentare "Gesù, Cristo, figlio di Dio".
Come ogni anno, la prima domenica di Quaresima è dedicata alle tentazioni di Gesù. 
In questo ciclo liturgico, dove l'evangelista principale è Marco, non ascoltiamo la descrizione delle tentazioni come troviamo nel Vangelo di Matteo e Luca. Marco ce le racconta durante l'estensione del Vangelo, durante la vita stessa di Gesù. Egli ama dare solo l'essenziale (come del resto fa'): ricollegandosi al Battesimo, parla dello stesso Spirito (di Dio) che lo spinse nel deserto per essere tentato da Satana.
La motivazione di fondo è che le tentazioni non sono un fatto storico, ma un riconoscere che la nostra vita è divisa tra due amori e che spesso, non sappiamo scegliere o scegliamo il male: restiamo inerti, zombie. 
Scegliere il male diventa per tutti una mentalità chiusa nel proprio io, non aperta alla vita, non aperta all'amore, non aperta alla novità dell'Evangelo: ecco il deserto. Ma è proprio il deserto che dobbiamo far fiorire.
La tentazione alla nostra vita è necessaria, ci aiuta a crescere, ci aiuta ad andare oltre. Infatti, Cristo, nelle nostre cadute, nelle nostre tentazioni, non vede semplicemente un fatto a se stante ma una chance: una possibilità di risorgere.
Tutti infatti abbiamo peccato e tutti abbiamo questa possibilità di incontrarci con il grande amore misericordioso di Dio.
Allora quel credi e convertiti che abbiamo accolto il Mercoledì delle Ceneri, si rinnova ancora una volta questa domenica e in ogni giorno dell'anno, per accogliere e vivere meglio la bellezza dell'amore gratuito di Dio.

Buona Domenica nel Signore!

per i testi della liturgia clicca qui
per la lectio divina clicca qui



immagine, fonte: http://la-domenica.it/i-domenica-di-quaresima-2018/

Nessun commento: