sabato 10 febbraio 2018

VI DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO (ANNO B)

«SE VUOI PUOI PURIFICARMI!»


È la domenica del lebbroso, del malato, della purificazione. In questa domenica ognuno di noi può sperimentare il volto amabile di Dio.
Nella Bibbia non è facile pensare un Dio così, sopratutto nell'AT. Il Dio incarnato, l'Emmanuele, finalmente ha posto fine a questa falsa idea di Dio e ce lo svela pieno di amore e sopratutto, un Dio che non emargina nessuno.
Ancora oggi ci sta una società che emargina, perché non sei nessuno, perché non sei bello: sei rovinato dalla malattia, dal tuo quieto vivere, etc. 
Spesso anche tra cristiani si trova ancora oggi questo modo di pensare. Il 68 festival della canzone italiana, raccoglie in sintesi nelle sue canzoni presentate, un modo di vivere amorfo, senza senso. Una fatica a vivere la civiltà dell'amore.
Al di là del festival, rimane Dio che ancora oggi canta a ciascuno di noi il suo amore senza nessuna differenza. Egli è Colui che continua a stendere la sua misericordia per purificarci, per reintegrarci nella vita civile, per ridare dignità a una vita bistrattata.
Ogni cristiano è chiamato a rimuovere ogni esclusione ed emarginazione senza scandalizzare nessuno facendosi tutto a tutti.
Il Vangelo, in questo giorno in cui ricordiamo i 160 delle apparizioni a Lourdes, cade a pennello. Affidiamo alla Vergine Santa i nostri ammalati e sopratutto che ci sia guida per i sentieri di Dio perché anche noi possiamo essere volto amabile di Dio.

Buona Domenica nel Signore!

per i testi della liturgia clicca qui
per la lectio divina clicca qui


immagine, fonte: http://la-domenica.it/vi-domenica-del-tempo-ordinario-2018/


Nessun commento: