sabato 5 marzo 2016

IV DOMENICA DI QUARESIMA - LAETARE (ANNO C)

E' la domenica della gioia. L'antifona d'ingresso alla Messa ci fa esultare, perché da un cuore triste passiamo ad un cuore gioioso, nell'abbondanza, nella consolazione: verso la risurrezione. Anche perché, il ritorno a Dio da peccatori è e dev’essere sempre un momento di felicità.
Questa è anche la domenica di chi apre le porte del cuore al fratello, a Gesù. Il cuore organo così importante della vita sia biologica che spirituale. Fin quando non riusciamo veramente a spalancarlo, non entrerà (e neanche uscirà) mai la misericordia di Dio. Infatti, "Misericordia: è la legge fondamentale che abita nel cuore di ogni persona quando guarda con occhi sinceri il fratello che incontra nel cammino della vita. Misericordia: è la via che unisce Dio e l’uomo, perché apre il cuore alla speranza di essere amati per sempre nonostante il limite del nostro peccato" (MV, 2).
Nel brano evangelico di questa IV domenica di quaresima, ci incontriamo con l'amore del Padre, di Colui che quanto possiede lo dona perché ama di amore eterno, che si getta al collo, che ha compassione, che non si da pace, che facilmente non si rassegna. E' un brano evangelico che descrive chi è Dio.
Ma è anche una pagina che nei due figli descrive ciascuno di noi, anche se vogliamo andare lontano da questa descrizione, lontano dall'amore del Padre. Forse vogliamo alberarci per essere più di lui, ma cadiamo solo nell'errore e continuiamo a smarrirci nel labirinto della vita.
Un rientrare in noi stessi, nella profondità del nostro essere, nel proprio cuore, ci aiuterebbe a capire quale amore ha riversato il Padre nei nostri cuori (cfr. Rm 5,5). Un amore che dimentichiamo facilmente: lo Spirito Santo. Colui che può guidarci sempre e ancor più verso la festa del perdono e cantare Misericordias Domini, in aeterno cantabo.

Buona Domenica nel Signore a tutti voi!


Per i testi della Liturgia CLICCA QUI

Per la Lectio Divina CLICCA QUI





Video a cura di Gaetano Lastilla

immagine, fonte: http://la-domenica.it/iv-domenica-quaresima-2016/


Nessun commento: