domenica 24 dicembre 2017

NATALE DEL SIGNORE (Messa della notte Anno B)

Nasce Gesù, Nasce l'Amor, gli Angeli insieme cantano in cor

Ed eccoci al grande e lieto evento, la promessa messianica si realizza: nasce Gesù, nasce il Figlio di Dio, nasce l'amore.
L'evangelista Luca ci permette di guardare con accuratezza l'evolversi degli eventi.
Il ripetersi ogni anno il Natale del Signore, non è solo un ricordo che la fede o un sentimento ci fa celebrare. Va oltre. Parte sempre da noi, da quello che siamo per incontrarci con Dio.
Il Natale del Signore ci ricorda il tipo di relazione, di familiarità, che abbiamo con Dio e con gli altri.
Sembra che dal nostro cuore sia scomparso il vero senso del Natale, perché manca la semplicità per stupirci davanti a questo grande messaggio.
Avere questa semplicità ci dice che Dio ha scelto non i forti, i sapienti, i potenti di questo mondo, ma i deboli, i piccoli, gli stolti, gli ultimi: "un bambino adagiato in una mangiatoia", povero, emarginato, respinto. Se non entriamo dentro questa logica, avremo solo un Natale merlettato, chiuso in fondo al cuore.
Lasciamoci allora contagiare, trasformare da quella stella del natale chiusa nel profondo cuore per riscoprire nuovamente che Dio è con Noi.

Auguri di un Santo Natale ricco dell'amore di Dio!


per i testi della liturgia clicca qui
per la lectio divina clicca qui

Nessun commento: